Il complotto.

Mathieu cercò di ripararsi, mentre i cavalli s’impennavano sulle gambe posteriori e la polvere sollevata dai loro zoccoli veniva riversata senza pietà nell’aria vicina. Sembrava che anche gli animali stessero già pregustando l’odore del sangue, proprio come i loro cavalieri.
Rimasto solo e vedendo il fratello guidare il gruppo verso l’antico palazzo di famiglia, non poté fare a meno di guardare i corpi abbandonati e ricoperti di polvere delle due sorelle. Sembravano due bambole. Fissò Juliette ed una lacrima si riversò sulla guancia, unita ad un senso di depressione che era riemerso dal più profondo del suo cuore. Gli occhi s’incupirono all’improvviso come se la morte avesse già steso sopra di loro un velo opaco.
“Finché morte non ci separi”.
Così aveva promesso a Juliette, ma così non sarebbe stato. La morte, invece, li avrebbe riuniti per sempre. Questo fu il suo ultimo pensiero.
{Palais Royal}

Provence_maison