Foto dell’evento “Presentazione di Friedensturm presso la Sala Consiliare del Comune di Sappada (UD)”.

Ringrazio nuovamente l’amministrazione comunale e la Pro Loco di Sappada (UD) per aver organizzato l’evento. Alla prossima occasione! 🙂

DSC03628

Annunci

Foto dell’evento “Presentazione di Friedensturm presso la Sala Polifunzionale del Comune di Cimolais (PN)”.

Un sentito ringraziamento va all’amministrazione comunale di Cimolais (PN) per avermi dato questa importante opportunità e al pubblico numeroso per aver partecipato all’evento. Alla prossima occasione! 🙂

DSC03618

Foto dell’evento “Presentazione di Friedensturm presso la Casa del Botêr di Povolaro – Comeglians (UD)”.

Ringrazio ancora una volta l’amministrazione comunale di Comeglians (UD), in modo particolare il Sindaco Stefano De Antoni, per avermi dato la possibilità di presentare il romanzo in una struttura così particolare e ricca di storia, che ospita già da diverso tempo una commovente mostra fotografica sulla Grande Guerra. Spero davvero di poter tornare qui in futuro… alla prossima occasione, allora! 🙂

DSC03564

DSC03569

DSC03571

Foto dell’evento “Presentazione di Friedensturm alla Casa delle Associazioni di Pieris – San Canzian d’Isonzo (GO)”.

Vorrei ringraziare ancora una volta l’amministrazione comunale di San Canzian d’Isonzo (GO) per avermi dato la possibilità di presentare il romanzo presso la Casa delle Associazioni, un’importante sede di cultura veramente molto elegante e raffinata. Per me, è stato un piacere ed un onore.

Un sentito ringraziamento va anche alla Scuola Fioristi FVG – Gentium Academia Florum Artis per l’omaggio floreale.

Alla prossima! 🙂

DSC03513

DSC03516

 

Foto dell’evento “Presentazione di Friedensturm presso la Sala Consiliare del Comune di San Martino al Tagliamento (PN)”.

Desidero ringraziare ancora una volta l’amministrazione comunale di San Martino al Tagliamento (PN) per avermi concesso questa preziosa opportunità, in modo particolare il Sindaco Francesco Del Bianco e l’assessore alla cultura Lorena Baruzzo. Inoltre, vorrei ringraziare il coro degli alpini, che coi loro canti legati alla Grande Guerra, sono riusciti a “trasportare” il pubblico nell’atmosfera drammatica e commovente vissuta dai soldati.

DSC03396

DSC03399

DSC03403