Presentazione di “Friedensturm” nell’ambito della commemorazione del centenario della caduta del Sergente Luigi Bevilacqua (1895-1918).

A conclusione di una serata dedicata al centenario della caduta del Sergente Luigi Bevilacqua (1895-1918), che si terrà sabato 24 febbraio, alle ore 20:45, presso il Centro Sociale di Flaibano (UD), presenterò brevemente la storia di Guido Marzuttini (1894-1918), narrata all’interno del romanzo “Friedensturm“.

Ringrazio l’amministrazione comunale di Flaibano (UD) ed in particolare il Professor Renato Gubian, assessore alla cultura, per avermi dato questa preziosa opportunità.

Locandina_evento_Flaibano

«La dirompente e straordinaria, quasi straripante, forza immaginativa che sorregge “Millennium Tunneling”».

Ieri mi sono accorta con immensa soddisfazione che nella cassetta postale di casa mia c’era una lettera indirizzata a me e firmata dal mio ex professore di filosofia del liceo 😉

Riporto qui di seguito alcune righe per darvi un’idea delle magnifiche impressioni che ha avuto sul romanzo Millennium Tunneling:

«[…] la dirompente e straordinaria, quasi straripante, forza immaginativa che sorregge il racconto… mi sembrava quasi un fiume in piena di immaginazione. […] Lo stupore era per l’apparente contraddizione tra la sobrietà essenziale del tuo dialogare ed il ritmo incalzante dei dialoghi in ogni pagina del libro. Non mi ha sorpreso – anzi, è stata una piacevole conferma – il ritmo fluente, vario, sciolto della bellezza della tua scrittura, che ha consentito di tenere elevato il tono del racconto dalla prima all’ultima pagina. È un racconto denso di vita, anzi, trabbocante di vita, colto in tante sue sfumature e contraddizioni: c’è gioia e dolore e amore e morte e nostalgia e paura e speranza… e una continua inversione di universi paralleli di interiorità. Per dirla con Bergson, c’è uno slancio vitale che anima il racconto e lo conduce in direzioni non prevedibili e, per quel che ho capito, tutt’altro che concluse. La sfida per la tua scrittura, così attenta e sensibile ai dettagli esteriori e interiori, è come esprimere e governare questo fiume in piena di emozioni e di invenzioni».

Cosa ne pensate? 😉 Per me, questa lettera è semplicemente grandiosa!

Letters

Rivivere ogni giorno la stessa grandissima emozione come se tutto fosse accaduto soltanto ieri.

A quasi sei mesi di distanza dal grande evento, The Time Machine Factory di Torino, continuo a pensare a quanto quella interessantissima conferenza internazionale sui viaggi nel tempo abbia significato molto per me. È stata un’esperienza indimenticabile ed estremamente formativa. Sicuramente, se mi fosse data la possibilità di ritornarci, parteciperei nuovamente. Non potrò mai dimenticare l’applauso generale che è seguito al mio intervento… le persone a me più vicine continuano a ripetermi che si è trattato soltanto del primo episodio di una lunga lista di successi che mi accompagnerà per il resto della vita… ed io spero intensamente che non si sbaglino e che sia davvero così!

Qui in basso, ecco la foto probabilmente più significativa di quell’evento, scattata poche ore prima del mio talk… accanto a me, il magnifico poster del romanzo Millennium Tunneling… ragazzi, che emozione! 😉

RossTheTimeMachineFactory